La mobilità del futuro a Citytech. Appuntamento a Milano il 13 e 14 settembre

Non potevamo che diventare Media Partner di questo evento, coraggioso e innovativo, giunto con successo alla sua sesta edizione: Citytech.
Si parlerà di mobilità del futuro, di come riscriverne il paradigma per le città del terzo millennio, vi sarà una vasta proposta di convegni sul tema e un’area espositiva interna ed esterna alla manifestazione con possibilità di test drive. Tutto questo ci attende alla Fabbrica del Vapore di Milano, il prossimo 13 e 14 settembre.

Tante le novità della prossima edizione di Citytech, prima fra tutte il lancio della prima Autonomous Driving Arena” italiana. Durante l’evento, promosso dal Comune di Milano, sarà possibile conoscere da vicino questa rivoluzione e sperimentare in prima persona l’automazione e le nuove tecnologie che stanno trasformando la mobilità del domani, le auto e i nuovi mezzi di trasporto.

Citytech, dunque, si inserisce a pieno nel trend dei grandi eventi internazionali, come il CES dove sono state presentate numerose innovazioni sul fronte mobilità dando ampio spazio alla guida autonoma, che ne è diventata protagonista indiscussa. La redazione di Citytech ha preso parte all’evento di Las Vegas e potete leggere a questo link tutte le novità dell’edizione 2018.

LE AREE TEMATICHE

Altra novità di rilievo, un’intera area tematica dedicata al MaasMobility as a Service, per cui il paradigma della mobilità subisce una sostanziale metamorfosi, trasformandosi da infrastruttura a servizio. La mobilità, al pari di un altro servizio, diventa, quindi, fruibile in “pacchetti” personalizzati per ogni esigenza di trasporto, utilizzando un’unica piattaforma, in grado di integrare diverse tipologie di dati e di gestori, sia che si tratti di treno, autobus, car sharing, bici o taxi. Dal MaaS deriva, poi, l’importanza del saper integrare e gestire grandi quantità di dati, di modo che per l’utente l’esperienza di viaggio sia univoca e fluida, anche quando multimodale, come se avesse a che fare con un’unica azienda, dalla policy all’utilizzo dei dati.

Data la loro attualità e importanza, sono confermate rispetto alla scorsa edizione le aree tematiche dedicate alla E-Mobility, alle Tecnologie per la Sosta e alla Riqualificazione Urbanistica, per monitorarne lo stato dell’arte, gli importanti cambiamenti in atto ed i risultati raggiunti nel corso dell’anno.

Fa da sfondo a tutte le tematiche affrontate, lo sviluppo della cosiddetta “cultura digitale” e delle tecnologie ad essa connesse, che permea tutti gli ambiti della nostra vita, e quindi anche della mobilità, ridisegnando il paesaggio urbano e la fruizione dei servizi ad esso collegati.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *