iubenda, la startup che aiuta le imprese innovative a nascere…in pochi click

"Tutti i siti devono avere una privacy policy. E’ obbligatoria per legge. Le strade normalmente sono due: 1) assumi un avvocato che faccia il lavoro 2) scegli il fai da te, che spesso si riduce a un copia e incolla di documenti non corretti. Io ho creato la terza strada. Ho cercato di colmare il gap, creando un software che aiuta a generare una privacy policy in 3 semplici passi e senza avere nessuna competenza legale". Ecco le parole di Andrea Giannangelo, 27 anni, è il Ceo di iubenda, la startup che ti aiuta a costruire la tua srl online.
Ma c'è un particolare essenziale: la srl deve avere i requisiti per essere classificata come un astartup innovativa. Solo così ogni operazione può essere effettuata direttamente sul web, inclusa la firma digitale dei soci in calce alla documentazione.

Andrea ha inventato un prodotto forte e geniale, lo ha fatto così presto che il suo problema principale con iubenda è stata la credibilità. Poi ha trovato un socio, 69.000 euro e un venture capitalist. Da qui la starda è andata tutta in discesa.

Oggi iubenda può dire orgogliosa che una startup su 10, nel 2017, si è costituita grazie a lei e che molte grandi aziende utilizzano i suoi servizi invece di ricorrere ai notai. La sas (software in abbonamento) chiede 19 euro al mese ai suoi utenti, che sono ormai oltre 30.000 in 113 Paesi.
Inutile dire che gli obiettivi di crescita sono ambiziosi ma reali.

"Un’idea non basta" chiosa Andrea parlando della sua iubenda in una recente intervista rilasciata a Millionaire "per farcela bisogna essere veloci, conoscere il mercato in cui si opera, avere un prodotto semplice da capire e un team forte. Con competenze complementari alle tue".

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *