DoveConviene, si conferma la piattaforma leader nel ‘drive to store’

e shopper marketing, che guida nel percorso di acquisto fisico 30 milioni di shopper nel mondo, ha ottenuto un altro importante successo: una metodologia basata su survey Nielsen ha verificato in maniera indipendente la correttezza delle informazioni sulle visite in negozio fornite tramite la piattaforma di DoveConviene.

 

In uno scenario in cui il punto vendita rimane l’elemento chiave della “shopping experience”, ma il digitale, o meglio, lo smartphone, è lo strumento per eccellenza per portare consumatori e influenzare gli acquisti in store, è fondamentale per retailer e brand avere un partner che li supporti con efficaci strategie ad hoc. In quest’ottica DoveConviene offre ai propri clienti la possibilità di sviluppare campagne orientate a generare traffico in negozio e misurarne l’impatto reale sugli ingressi nei punti vendita.

 

L’azienda, all’interno di importanti investimenti tecnologici sulla propria piattaforma di drive to store, ha affinato sempre più le tecnologie di calcolo degli ingressi in store,  applicando tra le altre cose algoritmi di “clean up” basati su tempo e frequenza di visita in un determinato punto vendita per potere individuare visite reali, scartando invece i consumatori solo di passaggio. Nielsen, su richiesta di DoveConviene, in contemporanea ha realizzato un’indagine indipendente sugli stessi utenti in uscita dal punto vendita per chiedere se effettivamente fossero stati in negozio. Incrociando i risultati sul campo alle rilevazione di DoveConviene, Nielsen ha rilevato un’accuratezza del 98,8%su un campione di ben 7 mila visite.

 

La metodologia di calcolo, ottimizzata mediante dati forniti da Nielsen, a partire dalle visite reali è in grado di attribuire statisticamente gli ingressi in negozio ad una specifica azione pubblicitaria o promozionale  e consente di iniziare a  misurare anche l’efficacia delle campagne verso i negozi, come quelle verso l’ecommerce, in termini di conversione in visite e di ROAS.

 

DoveConviene investe da tempo sulla misurabilità del percorso di acquisto offline grazie a un team qualificato in-house di oltre 70 persone, focalizzato su prodotto e sviluppo tecnologico. Inoltre, continua a perfezionare la propria piattaforma di reporting e insight, ShopFully Analytics, su cui più di 300 retailer e top brand italiani e internazionali – appartenenti a settore diversi, dall’automotive all’elettronica, dalla telefonia alle utility, dal grocery all’arredamento – possono monitorare in tempo reale diverse tipologie di insight sul percorso dal digitale ai negozi, analizzare gli interessi degli shopper, valutare i contenuti più efficaci per generare traffico in negozio e comprendere l’impatto delle proprie campagne sugli ingressi effettivi negli store.

 

Approccio data driven e misurabilità del percorso dello shopping dal digitale verso il negozio fisico sono quindi sempre di più al centro dell’evoluzione dell’azienda motivo per cui DoveConviene si è affidata a Nielsen.

 

“Le evidenze di Nielsen ci confermano la direzione intrapresa: essere la piattaforma leader per portare i consumatori dal digitale in negozio in modo misurabile. Abbiamo il privilegio di accompagnare oltre 30 milioni di shopper nei negozi fisici di gran parte dei più importanti retailer del mondo e tutti questi leggono sui nostri analytics l’impatto del digitale nel portare traffico in negozio. L’obiettivo è rendere la conversione dal digitale al negozio fisico efficace e misurabile come quella verso l’e-commerce” conclude Stefano Portu, ceo e founder di DoveConviene insieme ad Alessandro Palmieri.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *