INTERVISTA a STARTUP ALLY: LA SQUADRA VINCENTE per le STARTUP

Un’alleanza tra cinque realtà di consulenza societaria, notarile, legale ed economica rivolta alle start up ed agli imprenditori impegnati in progetti di impresa innovativa in ogni settore. Nasce con questo obiettivo StartUp Ally, composta da studi di tutto rispetto: Milano Notai, Novareckon, Studio legale Previti, Studio SCG Sas e Trevisan & Cuonzo Avvocati.

 

L’obiettivo di questa aggregazione – on line all’indirizzo www.startupally.co – è di offrire, in modo veloce ed economicamente competitivo, un servizio di consulenza a 360 gradi per l’avvio di ogni nuova iniziativa imprenditoriale.

StartUp Magazine li ha intervistati per Voi, allo SMAU 2017 di Milano (nella foto da sinistra l’ Avv. Francesca Ferrero dello studio Trevisan e Cuonzo ed il Notaio Giovannella Condò di Milano Notai):

 

 

  1. StartUp Ally dopo un solo anno di vita è una realtà che gode di un prestigio crescente e consolidato: chi è stata la promotrice e quindi l’animus in StartUp Ally?

L’ideatrice è stata il notaio Giovannella Condò, la quale ha raccolto immediatamente l’entusiasmo degli altri professionisti, con i quali collabora già da tempo.

 

  1. Il vostro Studio professionale proprio grazie al fatto di distinguersi per l’assoluto standing valoriale ha, sin dall’inizio, trovato un forte e significativo riscontro di mercato: a conferma sia di un eccezionale rapporto qualità/prezzo che di una professionalità e passione che non si improvvisano. Quale è stato il vostro fattore critico di successo?

 

Innanzi tutto bisogna saper comunicare la grande competenza dimostrata sul campo in proposte chiare e non fumose. Le startup trovano in noi un valido e professionale alleato per il proprio percorso di crescita, dalla fase iniziale di costituzione, al day by day fino alle operazioni di tutela della proprietà intellettuale e alle operazioni straordinarie.

 

 

  1. Qual è il principale bisogno di una startup nelle diverse fasi? Di cosa hanno principalmente bisogno?

 

Da noi sono arrivate ogni tipo di startup: per età, per capacità finanziaria e per settore di business. Tutte però chiedono chiarezza e sicurezze. Per non parlare dell’etica professionale. Chi investe in una startup rischia molto di suo e si aspetta competenza e serietà. I servizi sono modulati in maniera crescente con pacchetti pre-confezionati in maniera che ogni fase di crescita o di criticità sia “coperta”. Inoltre sono disponibili anche servizi tailor made nati per esigenze specifiche.

 

 

 

  1. Quali sono i settori – servizi più richiesti?

Grazie al fatto di essere un’alleanza tra professionisti,  spaziamo in ogni tipo di consulenza e questo ci permette di capire ed evidenziare un punto di forza di un nostro cliente oppure un problema, immediatamente. Comunque dal punto di vista “statistico” i servizi singoli quantitativamente più richiesti sono inerenti alla costituzione del veicolo societario e predisposizione di accordi parasociali ed alla proprietà intellettuale (registrazione del marchio in primis).

 

 

  1. La domanda ha risposto più che bene alla vostra offerta, le richieste sono state molte. Ma come arrivano a voi le imprese innovative e le startup in particolare?

L’80 – 90% grazie al passaparola. Beneficiamo molto di questo meccanismo naturale. Ma è interessante notare che un 10 – 20 % ci vengono grazie alla nostra partecipazione come speaker ai Workshop.

 

 

 

 

di Daniele Giacobbe

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *